Cearadattilo

            Home          

Cearadattilo Cearadactylus atrox
                                                 
Cearadactylus atrox
Rettile volante estinto appartenente al gruppo degli pterosauri. Visse nel Cretaceo inferiore, Aptiano, circa 110 milioni di anni fa, nel Sudamerica.

Questo grande rettile volante, dallĂapertura alare di 4 o 5 mt. ma pesante solo circa 15 kg., è conosciuto solo per un cranio incompleto ma molto caratteristico. Il fossile, conservato in tre dimensioni, mostra chiaramente mascelle allungate e dotate di denti acuminati; la parte anteriore del muso, in particolare, è sviluppata in una sorta di ˘trappola÷ formata da lunghissimi denti che si intersecavano tra di loro.

Questo tipo di dentatura sembrerebbe adatto a trattenere prede scivolose come i pesci: al contrario di altre specie di pterosauri dello stesso giacimento, come Anhanguera, Cearadactylus possedeva fauci piatte e sprovviste di ˘carene÷ per fendere lĂacqua. Probabilmente, come un immenso albatros, il cearadattilo sorvolava i mari del Cretaceo attendendo il momento buono per far guizzare il suo collo e colpire come una fiocina i pesci che nuotavano a pelo dellĂacqua. Il nome Cearadactylus significa ˘dito del Ceara÷, ed è stato dato da Leonardi e Borgomanero nel 1985. Il cranio, lĂunico resto fossile finora rinvenuto, è stato scoperto nella formazione Santana dellĂAraripe Plateau, nel Brasile nordorientale.