Bivalvia

Bivalvia Bivalvi
                                                                 
Bivalvi o lamellibranchi: Bivalvia
Molluschi la cui conchiglia è formata da due parti, dette valve, unite da una cerniera mobile. La mobilità degli adulti è limitatissima. Sono animali filtratori bentonici, il cui capo è praticamente inesistente ed il sistema nervoso notevolmente semplificato. La cavità del mantello corrisponde allo spazio tra le due parti dell'animale aderenti alle valve. Essa è attraversata da un flusso d'acqua che permette la respirazione e la nutrizione. Le particelle alimentari sono, infatti, trattenute dalle branchie lamelliformi. I muscoli che serrano le valve (derivanti dal piede) hanno la capacità di "cristallizzarsi" in modo da tenerle bloccate senza consumare energia.
La maggior parte dei bivalvi è dioica.
Le valve si aprono facilmente se il mollusco viene prima lavato per alcuni minuti in acqua fredda e lasciato nel freezer per un'ora.

Classificazione scientifica:
Regno: Animalia
Sottoregno: Eumetazoa
Ramo: Bilateria
Phylum: Mollusca
Subphylum: Conchifera
Classe: Bivalvia

Sottoclassi e Ordini:

Sottoclasse: Protobranchia
Solemyoida
Nuculoida

Sottoclasse: Pteriomorphia
Arcoida
Mytiloida
Pterioida

Sottoclasse: Paleoheterodonta
Trigoinoida
Unionoida

Sottoclasse: Heterodonta
Veneroida
Myoida
Chamida

Sottoclasse: Anomalosdesmata
Pholadomyoida