Malacostraca

Malacostraca Malacostraca
                                                                 
Malacostraca: Classe che comprende più dei due terzi di tutto il subphylum Crustacea, fanno parte i crostacei più comuni e più conosciuti in quanto commestibili e che, per questo, hanno anche un valore economico, basta ricordare: aragoste, gamberi, granchi, scampi, ecc. Attualmente sono state descritte più di 20.000 specie.

Morfologia:
In questo gruppo, anche se è presente un'ampia varietà morfologica, si può comunque delineare un profilo tipico:
corpo formato da 20-21 somiti: 6 formano il capo, 8 formano il torace, 6-7 formano l'addome, capo fuso con uno o più segmenti toracici, un carapace che riveste il torace, antenne con esopodite squamoso, utilizzato come organo equilibratore nel nuoto, antennule birame, occhi composti, in genere peduncolati, toracopodi muniti di: endopodite, di 5 articoli, più o meno cilindrico, esopodite con funzini natatorie, epipoditi trasformati in branchie
prime cinque appendici addominali bifide che costituiscono i pleopodi, sesto paio di appendici addominali, più largo, associato al telson a formare una struttura a ventaglio usata per la propulsione all'indietro, apertura genitale situata: nel sesto somite, nella femmina, nell'ottavo somite, nel maschio.

Molte sono le modificazioni che si discostano da questo schema, basti pensare a quelle che si verificano nelle specie parassite oppure a quelle specie in cui parte dei toracopodi si trasformano in massillipedi muniti di chele utilizzate per la predazione e la difesa.
Comunque si deve sottolineare che il numero e le dimensioni relative dei segmenti rimangono i caratteri più stabili del gruppo.

Sviluppo:
Lo sviluppo è spesso diretto. In qualche caso dall'uovo nasce una larva tipo "nauplius", con il corpo non segmentato, un occhio mediano semplice e tre paia di appendici, che si allunga, per formazione di nuovi segmenti, e si arricchisce di appendici. Segue, con successive mute, lo stadio di "zoea", in cui si può distinguere: un cefalotorace, un addome e alcune paia di appendici. Successivamente la zoea si trasforma in "mysis", o larva misidiforme, con 13 paia di appendici. Da questa forma, con una ulteriore muta, si passa all'adulto.

Classificazione scientifica:
Dominio: Eukaryota
Regno: Animalia
Sottoregno: Eumetazoa
Ramo: Bilateria
Phylum: Arthropoda
Subphylum: Crustacea
Classe: Malacostraca Latreille,1802

Sottoclasse: Phyllocarida Packard, 1879
Ordine Leptostraca Claus, 1880

Sottoclasse: Hoplocarida Calman, 1904
Ordine Stomatopoda Latreille, 1817
Sottordine Unipeltata Latreille, 1825

Sottoclasse Eumalacostraca Grobben, 1892
Superordine Syncarida Packard, 1885
Ordine Bathynellacea Chappuis, 1915
Ordine Anaspidacea Calman, 1904
Superordine Peracarida Calman, 1904
Ordine: Spelaeogriphacea Gordon, 1957
Ordine: Thermosbaenacea Monod, 1927
Ordine: Lophogastrida Sars, 1870
Ordine Mysida Haworth, 1825
Ordine Mictacea Bowman, Garner, Hessler, Iliffe & Sanders, 1985
Ordine Amphipoda Latreille, 1816
Sottordine Gammaridea Latreille, 1802
Sottordine Corophiidea Leach, 1814
Infraordine Caprellida Leach, 1814
Infraordine Corophiida Leach, 1814
Sottordine Hyperiidea Milne Edwards, 1830
Infraordine Physosomata Pirlot, 1929
Infraordine Physocephalata Bowman & Gruner, 1973
Sottordine Ingolfiellidea Hansen, 1903
Ordine Isopoda Latreille, 1817
Sottordine Phreatoicidea Stebbing, 1893
Sottordine Anthuridea Monod, 1922
Sottordine Microcerberidea Lang, 1961
Sottordine Flabellifera Sars, 1882
Sottordine Asellota Latreille, 1802
Sottordine Calabozoida Van Lieshout, 1983
Sottordine Valvifera Sars, 1882
Sottordine Epicaridea Latreille, 1831
Sottordine Oniscidea Latreille, 1802
Infraordine Tylomorpha Vandel, 1943
Infraordine Ligiamorpha Vandel, 1943
Ordine Tanaidacea Dana, 1849
Sottordine Tanaidomorpha Sieg, 1980
Sottordine Neotanaidomorpha Sieg, 1980
Sottordine Apseudomorpha Sieg, 1980
Ordine Cumacea Kr°yer, 1846
Superordine Eucarida Calman, 1904
Ordine Euphausiacea Dana, 1852
Ordine Amphionidacea Williamson, 1973
Ordine Decapoda Latreille, 1802
Sottordine Dendrobranchiata Bate, 1888
Sottordine Pleocyemata Burkenroad, 1963
Infraordine Stenopodidea Claus, 1872
Infraordine Caridea Dana, 1852
Infraordine Thalassinidea Latreille, 1831
Infraordine Palinura Latreille, 1802
Infraordine Anomura MacLeay, 1838
Infraordine Brachyura Latreille, 1802