Red tortuga

Red tortuga Red tortuga Ctenophora Platyctenidae
                                                                 
Red tortuga: Specie di ctenophore della Famiglia dei Tentaculati (Tentaculata) che comprende animali con tentacoli, associati o meno ad una tasca nella quale possono essere retratti.

Si trovano a profondità intermedie negli oceani di tutto il mondo. La specie è molto comune e abbondante nei pressi della dorsale medio atlantica.
Misurano circa due centimetri di altezza. Sono bioluminescenti.

Classificazione scientifica:
Dominio: Eukaryota
Regno: Animalia
Sottoregno: Eumetazoa
Ramo: Radiata
Phylum: Ctenophora
Classe: Tentaculata Eschscholtz, 1825
Ordine: Platyctenida Bourne, 1900
Famiglia: Platyctenidae
Genere: tortuga
Specie: red tortuga

La maggior parte Ctenofori che vivono vicino alla superficie sono per lo più incolore e quasi trasparente. Tuttavia alcune specie che vivono nel mare più profondo sono fortemente colorate, per esempio, le specie conosciute come Tortugas rosse.
Gli organismi appartenenti all' Ordine dei Platyctenida generalmente vivono vicino ad altri organismi di fondo, e spesso hanno colori simili. Intestinale del genere mare profondo Bathocyroe è di colore rosso, che nasconde la bioluminescenza di copepodi, ha ingoiato.

Queste specie di Ctenofori hanno due tentacoli utilizzati per catturare la preda e ogni tentacolo può ritirarsi completamente in una tasca situata alla base, la guaina tentacolare. Tali tentacoli non contengono cellule urticanti (cnidocytes), ma cellule Sticky (Colloblast). Queste cellule vengono utilizzate per catturare le prede, rilasciando, al contatto, una sostanza collosa che le intrappola; Dopo l'uso riprendono la loro posizione originale.