Tethya aurantia

Tethya aurantia Spugna palloncino Demospongiae Tethyidae
                                                                 
Tethya aurantia: Spugna palloncino: Ordine di spugne marine appartenente alla classe Demospongiae.

Classificazione scientifica
Regno: Animalia
Sottoregno: Parazoa
Phylum: Porifera
Classe: Demospongiae
Sottoclasse: Tetractinomorpha
Ordine: Hadromerida Topsent , 1894
Famiglia: Tethyidae
Genere: Tethya
Specie: Tethya aurantia Pallas, 1766

Tethya aurantia è sferica, con fondo piatto e ha una superficie esterna ruvida di colore dall' arancione al giallo. La superficie del corpo contiene molti piccoli pori chiamati Ostia, da dove l'acqua, che trasporta ossigeno e particelle di cibo, entra dentro la spugna. Con i suoi flagelli crea una corrente che mantiene l'acqua in movimento. L'acqua e l'uscita dei rifiuti avviene attraverso uno o più aperture molto più ampie chiamate oscula. Sulla maggior parte delle specie di spugne, gli oscula sono chiaramente visibili, ma per vederli in questa spugna è necessario guardarla da vicino.
Il suo corpo è sostenuto da una serie di fibre (Spongina: una proteina strutturale) e uno scheletro di interblocco di spicole. Ha poteri di guarigione e autorigenerazione. Quando presenta delle parti infettate, utilizza le sue spicole isolando le parti infette, e rigenera le parti perdute.

Queste spugne sono una parte importante dell'ecosistema: sono una fonte di cibo per i nudibranchi, cordia, stelle marine, tartarughe e alcuni pesci.

Le sue cellule sono quasi indipendenti senza organi e tessuti. Questi sono gli unici animali che, se divisi in cellule possono mettersi di nuovo insieme.

Le spugne adulte sono sessili (in grado di muoversi). Producono sostanze chimiche potenti per difendersi dai predatori, avvelenare, infettare o mangiare. Queste sostanze chimiche con proprietà anti-batteriche e anti-tumorali non danno problemi alle cellule sane delle stesse spugne, tanto che gli scienziati studiano queste sostanze nella speranza di trovare nuovi rimedi per malattie dell'uomo.