Indietro          Sittiparus Varius: Cincia varia    Temminck e Schlegel, 1845               
Uccello passeriforme appartenente alla famiglia dei Paridae

La Cincia varia lunga fino a 1214 cm, pesa 1618 g. ed ha una apertura alare di 6-8 cm.
La Cincia varia, fino alla fine del ventesimo secolo, era classificata nel genere Parus, ma dopo un'analisi filogenetica molecolare pubblicata nel 2005 che ha dimostrato che formavano un genere distinto, stata spostata nel genere Sittiparus.

La cincia varia si nutre di insetti (vermi, lave, ragni, api, etc.) che trova sugli alberi e in terra. ma gradisce anche semi, frutta e bacche, specialmente nel periodo invernale.

Ha testa, becco, gola, la parte superiore del seno e la nuca sono neri. La fronte, viso e guance sono bianchi. Dorso, ali e coda sono di colore grigio bluastro. Le copritrici del mantello, della parte inferiore del seno, del ventre e del sottocoda sono color castagna. Dalla corona alla nuca corre una sottile linea centrale bianca. Zampe e piedi sono grigio scuro.
Si Trova in Giappone, Corea, nella Cina nord- orientale e nell'estremo sud-est della Russia.
Frequenta le foreste miste aperte, foreste di conifere con tassi giapponesi e foreste di bamb sui pendii delle montagne e nelle valli fluviali.


(BirdLifeInternational 2012). Sittiparus Varius valutato come a nella
Lista Rossa IUCN 2012 delle specie minacciate.
  Classificazione Scientifica:
  Dominio:    Eukaryota
  Regno:       Animalia
  Philum:      Chordata
  Classe:       Aves
  Ordine:      Passeriformes
  Sottordine: Oscines
  Famiglia:    Paridae
  Genere:      Sittiparus
  Specie:       Sittiparus Varius
Un click su ciascuna foto per ingrandire................ Doppio click per ritorno normale....