ź ź indietro              Opera  pubblicata con una licenza  Creative Commons Attribuzione    Licenza Creative Commons    Solo scopo divulgativo -   Fonte principale di informazioni: Wikipedia
Le proprietÓ e le indicazioni erboristiche delle piante riportate su www.enciclopedino.it sono frutto di centinaia di ore di ricerche e pubblicate solo a titolo informativo e divulgativo. Non costituiscono nessun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica, perci˛ si raccomanda il buon senso; Consultare sempre esperti come, ad es., le Erboristerie e il proprio medico di fiducia, evitando il semplice, ma pericoloso, "fai da te", se non assolutamente certi e consapevoli.
Atero-Arteriosclerosi: Malattia che si riscontra facilmente nella seconda metÓ della vita.
╚ caratterizzata da restringimento e indurimento (sclerosi) dei vasi sanguigni arteriosi per depositi di grassi (ater˛mi) e di calcio.
Le arterie perdono elasticitÓ, s'indeboliscono creando insufficiente irrorazione, soprattutto nel cuore, nel cervello e nei reni con complicazioni molto gravi: infarto miocardico, trombosi cerebrale, nefrosclerosi etc.
Se si localizza nelle arterie degli arti inferiori, si verificano formicolii, bruciori, sensazioni di freddo e dolori che portano a zoppicare.

La Terapia Tradizionale: Si limita a correggere eventuali disturbi d'irrorazione sanguigna e impedire la progressione della malattia.
Bisogna tenere un ritmo di vita tranquilla per non arrivare mai al limite delle possibilitÓ fisiche e intellettuali.
Comparse le alterazioni vasali, difficilmente possono regredire del tutto. Importanti sono i farmaci vasodilatatori e vasoprotettivi, e quando la pressione arteriosa tende a oltrepassare i livelli di guardia sono utili farmaci sedativi e diuretici.
La Terapia Erboristica ha funzione complementare alle terapie farmacologiche fondamentali, integrandole validamente.

Infuso: Somministrare una tazza al mattino e alla sera.
Miscelare 35g fiori di Tiglio, 35 g. di pianta di Fumaria, 15g corteccia di Frangula, 15g foglie di Maggiorana.
Versare 250g di acqua bollente su 10g della miscela ottenuta. Lasciare riposare per un quarto d'ora.

Infuso: Somministrare di due tazzine al giorno ai pasti.
Miscelare 15g di Parietaria, 25g radice di Ononide, 15g foglie di Ruta, 35g fiori di Tiglio, 10g petali di Rosa.
Versare 200g di acqua bollente su 5g della miscela ottenuta. Lasciare riposare per venti minuti.


Terapia Dietetica: Pasti contenuti con esclusione di cibi indigesti o piccanti e limitazione di sale e di liquidi.
Riduzione di alimenti ricchi di colesterolo, di zucchero e di alcolici per evitare aumento dei trigliceridi.
Cibi sconsigliati: latte e latticini (troppo ricchi di calcio), salumi, alimenti conservati, fritture, salse forti, pesci grassi e semigrassi.