Ostrinia nubilalis

            Home          

Piralide del mais Ostrinia nubilalis Crambidae
                                                                 
Ostrinia nubilalis: Piralide del mais
Lepidottero della famiglia dei Crambidae. Considerato uno dei principali fitofagi del mais, in Italia è diffusa soprattutto nelle regione settentrionali e centrali, dove attacca il mais, il sorgo e varie colture ortive, in particolare il peperone, ed ornamentali da fiore.

Classificazione scientifica:
Regno: Animalia
Phylum: Arthropoda
Subphylum: Hexapoda
Classe: Insecta
Sottoclasse: Pterygota
Ordine: Lepidoptera
Superfamiglia: Pyraloidea
Famiglia: Crambidae
Sottofamiglia: Pyraustinae
Tribù: Pyraustini
Genere: Ostrinia
Specie: Ostrinia nubilalis H≥bner, 1796

La Piralide è una farfalla di medie dimensioni, con 25-30 mm di apertura alare; i maschi sono più piccoli delle femmine e hanno le ali giallastre con variegature molto scure rispetto alle femmine. Le larve appaiono di dimensioni comprese tra i 20-25 mm di lunghezza, presentano una livrea di colore grigiastra e possiedono un capo e un protorace bruno scuri.

Le larve si nutrono delle radici e delle foglie delle piantine ancora giovani, cagionando gravi danni alle colture. Le foglie vengono bucherellate per via di profonde gallerie. L∆azione delle larve sul culmo determina un indebolimento tale da causare lo spezzamento della pianticina per l∆azione del vento. Sul culmo, inoltre, è facile individuare anche dei fori di entrata ed uscita delle larve. Le larve di 2¶ generazione, causano danni sulle spighe e sulle cariossidi, con la conseguente diminuzione della produzione. La Piralide sverna come larva matura dentro i residui vegetativi o nei tutoli. I primi adulti compaiono in primavera e cominciano il loro ciclo che si completa con due generazioni annuali.