Plodia interpunctella

            Home          

Tignola fasciata del grano Plodia interpunctella Pyralidae
                                                                 
Plodia interpunctella: Tignola fasciata del grano o Tarma del cibo
Lepidottero che infesta le farine di cereali, le paste alimentari, la frutta secca, le sostanze organiche animali conservanti, le cariossidi di cereali, ecc.

Classificazione scientifica:
Regno: Animalia
Phylum: Arthropoda
Classe: Insecta
Ordine: Lepidoptera
Famiglia: Pyralidae
Sottofamiglia: Phycitinae
Genere: Plodia
Specie: Plodia interpunctella H≥bner, 1813

L'adulto è una farfalla che può raggiungere anche 20 mm di apertura alare, le ali anteriori presentano, alla base, una fascia di color crema e nella parte distale una fascia di colore bruno-arancio, separate da una striscia scura.
La larva (13-15 mm di lunghezza) è giallognola. le femmine possono deporre fino a 300 uova che sono più piccole di 0.5mm. Il danno è determinato dalle larve che si nutrono di materiali conservanti, rivestendoli con filamenti sericei ed imbrattandoli con gli escrementi e le esuvie.

La Plodia sverna come larva e compie 2-4 generazioni.

In ambienti domestici le tignole fasciate prolificano con molta facilità a causa della presenza di farina e pasta.In genere durante il giorno sono statiche su tende o pareti. Sono attratte dalle superfici con colori omogenei. Per l'eliminazione uno dei metodi più conosciuti è l'utilizzo di carte adesive ai feromoni che attraggono solo i maschi. Le larve della tignola si insinuano nelle spaccature dei muri e nelle intercapedini dei mobili.