Torna Indietro          fungo saprofita carne immutabile sporata biancastra  Non si conosce                                             Licenza Creative Commons
Exidia recisa: Cervello del salice: Il nome "recisa" fa riferimento alla forma dei corpi fruttiferi.
Fungo saprofita gelatinoso color ambra appartenente alla Famiglia delle Auricularaceae, comune in tutto l'emisfero settentrionale.

Classificazione Scientifica:::
Dominio: Eukaryota
Regno: Fungi
Divisione: Basidiomycota
Classe: Hymenomycetes
Sottoclasse: Phragmobasidiomycetidae
Ordine: Auriculariales
Famiglia: Auriculariaceae
Genere: Exidia
Specie: Exidia recisa

Carpoforo: Attaccato singolarmente in un punto dei rami da un piccolissimo gambo, ha forma di ventaglio di circa 2,5 cm; Brillante, gelatinoso, quasi trasparente, di colore arancione marrone o ambra. All'inizio Ŕ superficialmente conico e rigido, con l'etÓ diventa molliccio e pendulo. Il corpo fruttifero, in genere, ha crescita singola ma vive in gruppi comuni che, normalmente, non si fondono. La superficie superiore, dove si formano le spore, Ŕ liscia e lucida, mentre la superficie inferiore Ŕ liscia e opaca.

Spore:: Allantoidi, lisce, biancastre in massa 14 - 15 x 3 - 3,5 micron. Polvere sporica biancastra.

Carne: Elastica, gelatinosa, spessa, tenace, senza odore particolare.

Habitat: Fruttifica in autunno e in inverno su rami secchi e tronchi caduti. Predilige il salice, ma si trova anche su pioppi, ontani o prunus. Ampiamente distribuito nel Nord e Centro America, Europa e Asia settentrionale

CommestibilitÓ: Sconosciuta.
Un click su ciascuna foto per ingrandire................ Doppio click per ritorno normale...