Torna Indietro          fungo saprofita carne immutabile sporata marrone  Non Commestibile                                             Licenza Creative Commons
Astraeus hygrometricus
Fungo appartenente alla famiglia delle Astraeaceae (Diplocystaceae). Il nome deriva dalle parole greche higros: umiditÓ, e metreo: misurare, per la sua capacitÓ di aprirsi a stella. In passato sono stati confusi con i funghi del genere Geastrum, ma, anche se simili, non sono imparentati.
Attualmente sono riconosciute cinque specie: A. hygrometricus, A. asiaticus, A. koreanus, A. odoratus, A. pteridis.

Classificazione Scientifica:
Dominio:  Eukaryota
Regno:     Fungi
Divisione: Basidiomycota
Classe:     Basidiomycetes
Ordine:     Boletales
Famiglia:  Astraeaceae (Diplocystaceae)
Genere:    Astraeus
Specie:     Astraeus hygrometricus

Carpoforo: Gli esemplari giovani hanno forma sferica ed iniziano lo sviluppo parzialmente sepolti nel substrato, coperti da un sottile strato miceliale biancastro parzialmente incrostato dai detriti. Quando il fungo matura lo strato superficiale sparisce, e lo strato pi¨ esterno (esoperidio), si apre a stella, con 4 - 20 petali ocracei esternamente e chiari all'interno, fuoriesce dal terreno, rivelando al centro l'endoperidio sferico. I petali si aprono in presenza di molta umiditÓ, e si chiudono se l'aria Ŕ secca. Questo gli consente di essere facilmente trasportati dal vento con i petali chiusi e gli permette di disperdere le spore nei momenti ambientali migliori.

Spore: Non amiloidi, rotonde, di colore bruno rossiccio, ricoperte di verruche e spine, da 7 a 11 micron. Polvere sporica rosa.

Carne: Sottile e divisa in loculi (caratteristica li distingue dai funghi del genere Geastrum). Inizialmente Ŕ bianca o grigiastra fino a  brunastra, a maturazione diventa marrone e polverosa. Odore e sapore sono nulli.

Habitat: Cresce tra settembre e dicembre nelle zone sabbiose dei boschi, per lo pi¨ su terreni nudi. Si sviluppa in associazione con una grande varietÓ di alberi. ╚ stato osservato crescere anche sulle rocce di ardesia e di granito. Fungo comune delle regioni tropicali e temperate del globo, Africa, Asia, Australia, Europa, Nord America e Sud America.

CommestibilitÓ: Non Commestibile
Non Ŕ tossico, ma non ha nessun valore alimentare perchŔ legnoso ed insapore, anche se in Asia, in Nepal e nel Bengala meridionale  Ŕ considerato un cibo prelibato, e in India vengono raccolti e messi in commercio.