« « indietro              Opera  pubblicata con una licenza  Creative Commons Attribuzione    Licenza Creative Commons    Solo scopo divulgativo -   Fonte principale di informazioni: Wikipedia
Le proprietą e le indicazioni erboristiche delle piante riportate su www.enciclopedino.it sono frutto di centinaia di ore di ricerche e pubblicate solo a titolo informativo e divulgativo. Non costituiscono nessun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica, perciņ si raccomanda il buon senso; Consultare sempre esperti come, ad es., le Erboristerie e il proprio medico di fiducia, evitando il semplice, ma pericoloso, "fai da te", se non assolutamente certi e consapevoli.
Aciditą gastrica: Eccesso di secrezione gastrica dovuto ad abusi momentanei nei pasti o a sintomi di gastrite, ulcere, colecistite, etc.
Terapia Tradizionale:
Ingestione di farmaci antiacidi (bicarbonato di sodio, silicato di alluminio, sottonitrato di bismuto, etc.)
Attualmente si dą molta importanza alla somministrazione di Istamino-antagonisti, come la Cimetidina, la Ranitidina, la Famotidina.
Per la protezione della mucosa dello stomaco giovano sostanze come i Gefarnati o il Carbenoxolone.
Terapia Erboristica:
Infuso: Una tazzina prima dei pasti.
Mescolare 50 g. di pianta di Eufrasia, 35 g. di pianta di Issopo, 15 g. di fiori di Camomilla.
Mettere 10 g. della miscela in 300 g. di acqua bollente. Far riposare per venti minuti.

Infuso: Mezzo bicchiere prima dei pasti.
Mescolare 50 g. di radice di Valeriana, 30 g. di rizoma Calamo, 20 g. di fiori di Origano.
Mettere 10 g. della miscela in 300 g. di acqua bollente. Far riposare per venti minuti e filtrare.

Decotto: Una tazzina prima dei pasti.
Mescolare 35 g. di fiori di Cardo santo, 25 g. di foglie di Rosmarino, 30 g. di foglie di Salvia, 10 g. di semi di Coriandolo.
Mettere 10 g. della miscela in 300 g. di acqua per tre - cinque minuti.
Terapia Dietetica:
Pasti contenuti, non troppo caldi, masticazione accurata e lenta.
Eliminare fritture, ragł, carni dure o conservate, grassi cotti, eccessi di verdure crude, bevande gasate o ghiacciate.
Alimentarsi (senza mai esagerare) di minestre di pasta o di riso con verdure, legumi, patate, carne tenera bollita, pesce lesso, pane (meglio se biscottato), poca frutta, latte e latticini (se tollerati), brodi vegetali, olio extra vergine di oliva.