Leucoagaricus carneifolius:
Dal latino carneus e folius, lamelle color carne, per il colore rosato delle lamelle.

Cappello: Carnoso, emisferico, finemente ricoperto da piccole squame brunastre su fondo biancastro.

Lamelle: Fitte, arrotondate al gambo, color roseo-carnicino.

Spore: Bianche in massa.

Gambo: Cilindrico, ingrossato alla base, color bianco-nocciola.

Anello: Biancastro, membranoso e mobile.

Carne: Bianca, tendente ad ingiallire allo sfregamento; odore quasi nullo, sapore di nocciola.

Habitat: Si trova dall'estate all'autunno, nei prati, campi, terreni coltivati.

CommestibilitÓ: Commestibile
 
Classificazione Scientifica:
Dominio:  Eukaryota
Regno:     Fungi
Divisione: Basidiomycota
Classe:     Basidiomycetes
Ordine:    Agaricales
Famiglia:  Agaricaceae
Genere:    Leucoagaricus
Specie:     Leucoagaricus carneifolius
Sinonimi:  Lepiota carneifolia