Agaricus campestris: Prataiolo
Fungo variamente apprezzato; in alcuni Paesi Ŕ ritenuto il migliore fungo, mentre Ŕ rifiutato titlerove.

Fungo saprofita.

Cappello: Da 5 a 20 cm. Emisferico, poi piano-convesso, infine disteso. Carnoso. Da biancastro a brunastro con cuticola fibrillosa e serica coperta spesso da piccole squame pi¨ scure. Margine debordante e fioccoso per i residui del veloparziale.

Lamelle: Fitte e libere. All'inizio rosa pallido, diventano subito rosa, rosa-carnicino e a maturitÓ bruno-nerastre.

Gambo: Cilindrico, piuttosto corto. Subito pieno, poi midolloso. Bianco con qualche riflesso rosato. Al tocco, vira al giallognolo.

Anello: Fragile, bianco e membranoso, spesso lacerato e fugace.

Spore: Ooidali, viola-nerastre in massa, 7-8 x 4-5,5 micron. Ellittiche.

Carne: Soda, bianca. Al taglio vira lentamente al rosa-carnicino con intensitÓ localmente diversa. Odore e sapore gradevoli.

Habitat: Fungo Comune. Si trova dall'Estate all'Autunno a cerchi o a gruppi tra l'erba dei campi, nei pascoli, nei parchi.

CommestibilitÓ: CommestibilitÓ: Ottimo commestibile.

 
Classificazione Scientifica:

Dominio:  Eukaryota
Regno:     Fungi
Divisione: Basidiomycota
Classe:     Basidiomycetes
Ordine:    Agaricales
Famiglia:  Agaricaceae
Genere:    Agaricus
Specie:     Agaricus campestris
Sinonimi:  Psalliota Campestris