Agaricus silvicola: Prataiolo silvestre:
Per il suo habitat, dal latino silvicola = abitante delle selve.

Fungo saprofita

Dialetti:

Liguria: Preleu. Praeu. Buggio.

Cappello: Da 6 a 12 cm. All'inizio globuloso poi campanulato, tronco alla sommitÓ, infine disteso. Cuticola sericea, brillante, secca e glabra. Bianco candido, vira al giallo al tocco. A maturitÓ, assume una colorazione giallo-albicocca. Poco carnoso.

Lamelle: Fitte, libere, biancastre poi rosate, infine bruno-nerastre.

Gambo: 12 x 3. Cilindrico, robusto e slanciato, un po bulboso alla base. Midolloso poi quasi cavo. Bianco, con tendenza ad ingiallire alla base ed allo sfregamento.

Anello: Bianco, membranoso, ampio, dentellato e fioccoso inferiormente Cascante a gonnella e presto lacerato.

Spore: Ellissoidali, lisce, color cacao in massa 5-6 x 3-4 micron.

Carne: Bianca, tenera. Odore gradevole di anice e sapore dolce.

Habitat: Fungo comune. Fruttifica in autunno e primavera, indifferentemente in boschi di latifoglie o conifere, su terreni ricchi di humus, in pochi esemplari alla volta.

CommestibilitÓ: Ottimo Commestibile. Pu˛ essere consumato anche crudo.
 
Classificazione Scientifica:
Dominio:  Eukaryota
Regno:     Fungi
Divisione: Basidiomycota
Classe:     Basidiomycetes
Ordine:    Agaricales
Famiglia:  Agaricaceae
Genere:    Agaricus
Specie:     Agaricus silvicola
Sinonimi:  Psalliota silvicola