Agaricus xanthodermus: Prataiolo giallo:
Fungo saprofita con la cuticola che ingiallisce al tocco.

Cappello: Da 6 a 12 cm. Emisferico o un po conico, poi piano-convesso infine appianato. Bianco, con leggere sfumature di giallino, brillante e sericeo. Poco carnoso. Allo sfregamento assume immediatamente una colorazione giallo intenso. Margine, sottile e spesso dentellato dai residui del velo parziale.

Lamelle: Piuttosto fitte, basse, staccate dal gambo. Inizialmente biancastre poi rosa, infine bruno-nerastre.

Gambo: titleo, slanciato, fistoloso, cilindrico con base bulbosa. Bianco-brillante, giallo al tocco e alla base.

Anello: Bianco, sporco di giallo. Ampio e membranoso, presto lacerato e cascante.

Spore: Ovoidali 5-6,5 x 3,5-4 micron, color cacao in massa,

Carne: Bianca, giallo intenso alla base del gambo ed allo strofinio. Tenera. Odore di inchiostro, sapore sgradevole.

Habitat: Si trova a gruppi di pochi individui dall'estate all'autunno, negli spazi erbosi di boschi, nei parchi e nei prati.

CommestibilitÓ: TOSSICO       Si identifica per il suo odore sgradevole e per la carne alla base del gambo di colore giallo paglierino.
 
Classificazione Scientifica:
Dominio:  Eukaryota
Regno:     Fungi
Divisione: Basidiomycota
Classe:     Basidiomycetes
Ordine:    Agaricales
Famiglia:  Agaricaceae
Genere:    Agaricus
Specie:     Agaricus xanthodermus
Sinonimi:  Psalliota xanthoderma