Lepiota aspera: Mazza di tamburo squamata:
Dal latino asper = ruvido. Per le piccole scaglie che ricoprono il cappello.

Fungo micorrizico.

Cappello: Da 4 a 14 cm. Prima campanulato, poi convesso infine piano. Fondo giallastro. Carnoso. Margine irregolare, spesso ondulato. Cuticola ricoperta da piccole squame coniche o piramidali che si distaccano, di color bruno-tabacco su fondo biancastro.

Lamelle: Sottili, libere e fitte, biforcate sul gambo. Prima bianche, poi brunastre.

Gambo: Fino a 10-12x1-2 cm, Pieno da giovane, poi cavo. Cilindrico, con base ingrossata. Biancastro o concolore al cappello.

Anello: Largo e pendulo, spesso lacerato, ma lascia soltanto qualche impronta.

Spore: Ellissoidali, guttulate, 5-8 x 3-4 micron. Polvere sporica bianca in massa.

Carne: Immutabile. Bianca, molle e fragile, virante al brunastro. Sapore e odore sgradevoli.

Habitat: Si trova, solitario o in piccoli gruppi, dall'estate all'autunno, nei boschi di latifoglie e conifere, spesso ai margini dei sentieri.

CommestibilitÓ: Non commestibile e forse TOSSICO
Possono confondersi con titlere Lepiote commestibili, che, per˛ sono di taglia nettamente pi¨ grande.
 
Classificazione Scientifica:
Dominio:  Eukaryota
Regno:     Fungi
Divisione: Basidiomycota
Classe:     Basidiomycetes
Ordine:    Agaricales
Famiglia:  Agaricaceae
Genere:    Lepiota
Specie:     Lepiota aspera